“Lacci” di Daniele Luchetti – Recensione (Venezia 77)

Lacci

«Parlare poco» è la ricetta secondo Aldo, il protagonista di Lacci di Daniele Luchetti, per un matrimonio tranquillo. La ricetta di Luchetti per la sua pellicola sembra essere invece quella del «parlare molto». Purtroppo Lacci, film di apertura della 77esima edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e adattamento dell’omonimo romanzo di Domenico Starnone, […]

Leggi tutto

CINEGAZE #1 – Un’introduzione al cinema horror postmoderno

horror postmoderno

Introduciamo CINEGAZE, una nuova rubrica dedicata ad approfondire tematiche particolari, correnti e autori di ogni epoca. In questo primo articolo si tratterà del cinema horror postmoderno. Più nello specifico, si cercherà di esaminare se si possa effettivamente parlare di una cinematografia di questo tipo e, nel caso, se vi siano degli elementi che la caratterizzano. […]

Leggi tutto

“Notturno” di Gianfranco Rosi – Recensione

Notturno

Notturno (2020), presentato in concorso durante la 77esima edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è il nuovo documentario e percorso di indagine avviato da Gianfranco Rosi dopo gli eccezionali Sacro GRA (2013) e Fuocoammare (2016). Escludendo qualche premio collaterale, Rosi è uscito a mani vuote dalla competizione principale di Venezia e non è […]

Leggi tutto

“The Addiction” di Abel Ferrara – Recensione

The Addiction

The Addiction (1995) di Abel Ferrara è uno degli episodi più interessanti della sua prolifica filmografia, un’indagine brutale sul senso dell’esistenza umana mascherata da vampire movie atipico ed imprevedibile. Ferrara non ci pone di fronte, infatti, un semplice prodotto di genere, bensì – un po’ alla Romero, con la scelta del bianco e nero e […]

Leggi tutto

“Sto pensando di finirla qui” di Charlie Kaufman – Recensione

Sto pensando di finirla qui

Sto pensando di finirla qui (2020, I’m thinking of ending things il titolo originale) è il nuovo film di Charlie Kaufman, distribuito da Netflix e ispirato all’omonimo romanzo di Iain Reid. Inutile aspettarsi qualcosa di tradizionale dal cineasta statunitense, che rielabora quasi interamente il materiale originale di riferimento per proporre una propria visione contorta, cerebrale […]

Leggi tutto

“The World to Come” di Mona Fastvold – Recensione (Venezia 77)

The World to Come

The World to Come, il secondo lungometraggio diretto da Mona Fastvold in concorso alla 77esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è un’indagine sul senso di solitudine, sulla necessità di colmare quei vuoti che spesso non riusciamo a comprendere fino in fondo, schiacciati dal peso dei doveri e degli obblighi della quotidianità e della vita. […]

Leggi tutto