Tropical Malady di Apichatpong Weerasethakul, la retrospettiva

Tropical Malady

Tropical Malady, malattia tropicale. O, più precisamente, Satpralat, il “mostro”. È il titolo dello straordinario film di Apichatpong Weerasethakul, Prix de la Jury al Festival di Cannes del 2004, riflessione ondivaga e mistico-contemplativa sull’irrequietezza dell’amore e sul superamento della corruzione dello spirito. Il regista thailandese intesse un intreccio suddiviso in due parti che persegue la …

Palazzina LAF, la recensione del film di Michele Riondino

Palazzina LAF

A vedere Caterino Lamanna (Michele Riondino), a vederlo guardare i rantoli dell’ultima pecora della masseria di famiglia caduta in disgrazia per la vicinanza al più grande stabilimento siderurgico d’Europa, si capisce quanto in quella morte, simbolicamente messa in scena, sia condensato tutto il dramma provocato dall’Ilva. È lo scontro tra il diritto alla salute e …

Fremont, la recensione del film

Fremont

È uscito il 27 giugno nelle sale italiane Fremont, quarto lungometraggio del regista iraniano-britannico Babak Jalali, co-sceneggiato con Carolina Cavalli, regista di Amanda (2022) di cui Jalali si occupò del montaggio. Vincitore agli Independent Spirit Awards del John Cassavetes Award – il premio al miglior film realizzato con un budget inferiore al milione di dollari …

Kinds of Kindness, la recensione del film di Yorgos Lanthimos

Kinds of Kindness

Facendo un parallelismo poetico, Yorgos Lanthimos è, tra i registi del momento, il più ermetico. La tendenza all’oscurità, la stratificata rielaborazione del senso, restituita in scene scarne, quasi surreali, ma mai fini a se stesse e mai casuali. Così, in Kinds of Kindness il regista greco, dopo un film come Povere creature! – quasi commerciale …

The Animal Kingdom di Thomas Cailley, la recensione

The Animal Kingdom

I centri di cura pronti ad accogliere il nuovo “regno animale” portato in scena da Thomas Cailley in The Animal Kingdom assomigliano più a dei centri di detenzione forzata, odierni manicomi pronti a nascondere gli indesiderati dalla sfera pubblica. È in questo luogo che vengono trasportate le persone che, in seguito ad una misteriosa “malattia”, …

Senza fine di Krzysztof Kieślowski, la retrospettiva

Senza fine

Un giovane avvocato, Antek, muore all’improvviso per un attacco di cuore, ma il suo spirito continua, imperturbabile, ad osservare e a commentare il Reale. È l’incipit di Senza fine di Krzysztof Kieślowski, film del 1985 ambientato durante il periodo della legge marziale in Polonia. La legge marziale, introdotta nel 1981 nel tentativo da parte del …

Quel freddo giorno nel parco di Robert Altman, la retrospettiva

Quel freddo giorno nel parco

Dinanzi ad una filmografia tanto vasta come quella di Robert Altman è difficile orientarsi. Altman è stato incredibilmente prolifico in carriera e, pur essendo giustamente ricordato per le sue taglienti letture critiche sul clima politico, sociale e culturale degli Stati Uniti (pensiamo, ad esempio, alla satira antimilitarista di M*A*S*H* o alle riflessioni country di Nashville), …