Food, recensione e analisi del corto surreale di Jan Švankmajer

Food

Tre segmenti dedicati al cibo per fornire un commento sull’ingordigia sociale, tre movimenti sull’abbuffarsi e sul divorare che sono anche metafora e riflesso dei meccanismi del Reale. Food di Jan Švankmajer, realizzato nel 1992 ma concepito ben vent’anni prima, è un buon esempio dell’eclettismo del regista ceco, capace di coniugare frivolezza e divertissement con l’impegno …

Memoria, la recensione del film di Apichatpong Weerasethakul

Memoria

Memoria è un film di ricerca. Ricerca spirituale, ricerca delle proprie origini, ricerca di risposte al dramma dell’esistenza. Il regista thailandese Apichatpong Weerasethakul, già vincitore della Palma d’oro nel 2010 per il meraviglioso Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti, si è aggiudicato il Premio della giuria lo scorso anno al Festival di …

Hustle di Jeremiah Zagar, la recensione del nuovo film di Adam Sandler

Hustle

La categoria dei film sportivi è una tra le più ampie e variegate che esistano. Al suo interno si spazia dalla biografia del singolo atleta ai film per bambini, fino ad arrivare alla commedia demenziale. Hustle (2022), diretto per Netflix da Jeremiah Zagar al suo secondo lungometraggio, si presenta principalmente come un tributo al gioco del …

Navalny, la recensione del folgorante documentario di Daniel Roher

Navalny

Navalny non è un documentario su Alexei Navalny. No, è proprio il documentario su Alexei Navalny e sulla sua lunga ordalia, un resoconto diretto e accurato dei mesi successivi all’avvelenamento subito nell’agosto 2020. Il regista canadese Daniel Roher ha infatti seguito in prima persona, da vicinissimo, gli sviluppi post trasferimento di Navalny dalla Russia in …

Tromperie – Inganno, la recensione del film di Arnaud Desplechin

Tromperie

Sono numerosi i punti di contatto tra la filmografia di Arnaud Desplechin e la bibliografia di Philip Roth: la rappresentazione di personaggi di origine ebraica (Esther Kahn, Il fantasma di Ismael), una narrativa che supera le barriere tra letteratura, teatro e cinema (I segreti degli uomini), l’ossessione per l’amore, la paura della morte e della …

Come Netflix sta cambiando la stand-up comedy – cinque show da recuperare

stand-up comedy

Che sia in crescita o in perdita, bisogna riconoscere a Netflix la capacità incredibile di indirizzare – se non addirittura creare – le tendenze di tutti i media, plasmando i gusti del pubblico di tutto il mondo. Netflix vanta un impianto mediatico spaventoso, facendo della pubblicità la sua arma più letale, in grado di segmentare …