“Guerra e pace” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, custodire immagini di guerra per poter ritrovare la pace

Guerra e pace

La dimensione osservativa e quella poetica del documentario si uniscono sapientemente nei film di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti dando forma a un discorso che, nel corso degli anni e con l’arricchirsi della loro filmografia, ha indagato il genius loci di luoghi comuni, soffermandosi sulle loro crepe inaspettate. Ecco dunque che, alla stregua del grande documentarista …

“Ghostbusters: Legacy” di Jason Reitman – Recensione

Ghostbusters: Legacy

Dietro la scelta della distribuzione italiana di cambiare il sottotitolo del film di Jason Reitman da Afterlife a Legacy: vi è l’intenzione di sottolineare la volontà dell’opera di porsi come un’eredità spirituale del primo Ghostbusters. Si tratta di un’operazione che agisce su più livelli, a partire dalla stessa paternità delle due opere: dopo trentasette anni …

“L’ultima casa a sinistra” di Wes Craven – Recensione

L'ultima casa a sinistra

Gli Stati Uniti d’America hanno vissuto tra gli anni ’60 e ’70 del Novecento uno dei periodi più emblematici della loro Storia. Dall’assassinio di John Kennedy alla guerra del Vietnam, dallo scandalo Watergate alla nascita e diffusione dei movimenti di controcultura, gli avvenimenti che hanno scosso e segnato profondamente il clima sociale, politico, economico e …

“Il buco” di Michelangelo Frammartino – Recensione

Il buco

Michelangelo Frammartino è uno dei registi più originali e sperimentatori attualmente in attività nel panorama italiano. I suoi lavori seguono le tracce di una tradizione documentaristica profondamente radicata nel nostro Paese. Spesso associato a Vittorio De Seta, nei suoi documentari possiamo riconoscere quella persistenza dello sguardo che contraddistingue anche il cinema di Frederick Wiseman. Il …

“Kate” di Cedric Nicolas-Troyan – Recensione

Kate

Cedric Nicolas-Troyan arriva alla direzione del suo secondo lungometraggio dopo un esordio non particolarmente brillante, il poco riuscito Il cacciatore e la regina di ghiaccio (2016), sequel del mediocre action movie Biancaneve e il cacciatore (2012). Per Netflix dirige Kate, un luminoso e adrenalinico film d’azione al femminile con protagonista Mary Elizabeth Winstead, perfettamente calata nella …

“Mondocane” di Alessandro Celli – Recensione

Mondocane

Mondocane è il primo lungometraggio di Alessandro Celli, regista finora attivo soprattutto nella serialità televisiva per ragazzi. Si tratta di un esordio decisamente riuscito che porta lo spettatore in una Italia post-apocalittica dalle tonalità punk, intrisa di riferimenti letterari e cinematografici, ma legati quanto basta alla realtà per rendere lo sfondo della narrazione interessante e …